OKSalute.it
Malattie croniche Patologie reumatiche Salute

Artrosi della Mano

Artrosi alla mano

Per Artrosi della mano si intende un processo degenerativo a carico delle articolazioni delle dita con noduli duri che si formano soprattutto sulla parte superiore e distale delle falangi.

Inizialmente si presentano con dolore di grado discreto e con un leggero arrossamento.

Molto più raramente sono colpite le articolazioni delle falangi prossimali, che presentano noduli di consistenza un po’ meno duri.

Normalmente, nell’arco di 1 anno, questi noduli non sono più doloranti, ma possono però trasformarsi in vere e proprie deformità (forma di dito storto) che in alcuni casi possono compromettere la funzione prensile delle dita.

Generalmente le articolazioni che congiungono le falangi delle dita al dorso della mano, non sono colpite dall’artrosi.

Quando l’artrosi colpisce l’articolazione della base del pollice, chiamata anche rizoartrosi, il dolore è dato soprattutto dai movimenti di presa, rendendo quindi molto difficoltose le operatività della mano.

In alcuni soggetti il dolore può permanere per diversi anni e con deformità tali da rendere necessario un intervento chirurgico.

Vi è poi una variante aggressiva dell’artrosi della mano che è la forma cosiddetta erosiva, caratterizzata da un esordio acuto, con rossore e dolore, e per le immediate deformità che si generano e che compromettono in tempi rapidi l’uso della mano.

Terapia

La terapia dell’artrosi della mano è rappresentata dal controllo del dolore e dalla riduzione dell’infiammazione, attraverso l’uso di farmaci specifici e di prodotti naturali da applicare localmente cercando di arrestare o rallentare la progressione della malattia, in maniera tale da prevenire le deformità, e quindi ripristinarne la funzione.

Post correlati

Lascia un commento