Basta un test delle urine per diagnosticare il tumore al pancreas: a metterlo a punto è stato un gruppo di ricercatori inglesi del Barts Cancer Institute.

Lo studio condotto da un gruppo di ricercatori del britannicoBarts Cancer Institute ha consentito di mettere a punto un esame diagnostico che rivela tramite lo studio di tre proteine nelle urine (LYVE1, REG1A e TFF1) con un l’eventuale presenza di un tumore al pancreas.

Secondo quanto emerge dalla ricerca, pubblicata su Clinical cancer research, lo studio è stato condotto su 500 campioni di urina, di cui meno di 200 prelevati da pazienti con cancro al pancreas, 92 da persone con pancreatite cronica, 87 da volontari sani e i restanti da pazienti con lesioni benigne o tumorali a fegato e cistifellea. Delle 1.500 proteine trovate nei campioni, le proteine LYVE1, REG1A e TFF1 sono risultate più alte nelle persone con tumore pancreatico, e più basse nei pazienti con pancreatite cronica:pertanto le 3 sostanze potrebbero dunque rappresentare una firma proteica del tumore.

“Èdavvero emozionantecommenta Nick Lemoine del Barts Cancer Institute britannico, co-autore dello studio, citato dalla Bbc online – perché per la prima volta potremmo essere in grado di offrire ai pazienti con cancro al pancreas l’opportunità di passare dalla diagnosi di un tumore avanzato a quella di una lesione allo stato iniziale, potenzialmente curabile con la chirurgia“. “Nei pazienti in cui il carcinoma viene scoperto in stadio 1 – conclude Lemoineil tasso di sopravvivenza può arrivare al 60%”.

Solitamente le persone più a rischio sono quelle con altri casi in famiglia, i fumatori, gli obesi e gli over50 con una diagnosi recente di diabete, ma sull’incidenza è coinvolto anche il fattore inquinamento. Purtroppo, avvertono i dottori, il cancro del pancreas in fase precoce non segni particolari, pertanto la diagnosi spesso viene fatta quando la malattia è già estesa. Inoltre bisogna sapere che i sintomi compaiono e si manifestano tramite perdita di peso e di appetito, ittero, che porta a una colorazione gialla della pelle, dolore nella parte superiore dell’addome o nella schienadebolezza, nausea o vomito. Ad oggi esistonocomunque un farmaco che allunga la vita, per i pazienti con adenocarcinoma del pancreas metastatico, e soprattutto cellule staminali in grado di sconfiggere il tumore.