OKSalute.it
Malattie infettive Salute

Antibiotici super-potenti contro resistenza batteri

Antibiotici super potenti

Uno studio francese promette risultati eccellenti contro batteri multi-resistenti

La speranza arriva da due nuovissime molecole che sono in grado di vincere le resistenze agli antibiotici da parte di batteri killer . Tra questi i più temuti sono lo Stafilococco aureus  e lo Pseudomonas aeruginosa.

Le nuove sostanze sono state identificate da un gruppo di ricerca francese  facente capo all’équipe di Brice Felden dell’Inserm ( Istituto nazionale della sanità e della ricerca medica). La scoperta  è scaturita dalla constatazione che una tossina prodotta dallo stesso Stafilococcus aureus avesse contemporaneamente una doppia azione. La prima azione è quella di preparare la strada al batterio stesso all’infezione. La seconda è quella di uccidere altri batteri presenti nel nostro organismo.  La sfida degli scienziati francesi, quindi, si è rivolta a cercare una tossina capace di svolgere solo l’attività antibiotica, isolando quella tossica.

Tra tutte le molecole create dagli scienziati, ne sono state isolate solo due.

La sperimentazione

A questo punto,  i ricercatori le hanno somministrate a topolini affetti da malattie infettive della pelle e quelle sistemiche. Dopo il trattamento le infezioni sono scomparse, senza  che i due super antibiotici avessero dato effetti collaterali di sorta. Neanche con dosaggi superiori di 50 volte a quelle dosi minime capaci di svolgere l’attività antimicrobica.

A ciò si aggiunge la mancanza di farmaco resistenza da parte dei microrganismi. Difatti, gli autori della ricerca, hanno sottoposto i batteri all’azione delle nuove molecole per alcune settimane. Al termine hanno constatato che i microrganismi non hanno espresso nessuna resistenza ai due antibiotici.

Ricordiamo, infatti, che ogni anno si registrano oltre 700 mila morti all’anno per infezioni che sono resistenti all’azione degli antibiotici.

E l’OMS calcola che nei prossimi 30 anni il fenomeno sarà ancora più drammatico, se non ci saranno nuovi antibiotici che saranno attivi sulle tante infezioni. Si stimano che ci saranno circa 10 milioni di morti in più per infezioni respiratorie, sessuali e ospedaliere per aumento delle resistenze ai vecchi antibiotici.

Ecco perchè è importante che il mondo scientifico trovi la soluzione all’antibiotico resistenza, con la scoperta di nuove sostanze.

Il gruppo di ricerca francese ha annunciato che ha come obiettivo prossimo la sperimentazione clinica sull’uomo.

Post correlati