OKSalute.it
Malattie croniche Patologie reumatiche Salute

Artrosi lombare – Lombartrosi

Artrosi lombare

L’artrosi della colonna lombare (o lombartrosi) è estremamente frequente, ed evidenziabile dall’esame radiologico già a partire dai 30 anni, con segni sempre più evidenti con il passare dell’età.

Tuttavia, seppure tali segni siano appariscenti alle radiografie, la maggior parte delle lombalgie (dolori di schiena) non sempre dipendono dall’artrosi. Ma possono essere provocati da stiramenti o contratture muscolari, dal peso, dalle posture scorrette e prolungate.

Posture scorrette e prolungate.

Il dolore, in caso di artrosi lombare, è presente prevalentemente di giorno e all’inizio di un movimento, e si attenua con il passare delle ore o con il riposo.

Nelle forme croniche dell’artrosi lombare, ci possono essere delle anomalie dei dischi e delle articolazioni intervertebrali, la cui degenerazione causa la formazione di osteofiti.

Fra i più importanti fattori di rischio dell’artrosi lombare si ritrovano. La predisposizione familiare. Il sovrappeso e l’obesità. Le sollecitazioni causate dal movimento eccessivo, da traumi o microtraumi. Le malformazioni. Le posture scorrette.

Terapie

Gli obiettivi della terapia dell’artrosi lombare sono rivolti al controllo del dolore ed alla riduzione dell’infiammazione, attraverso l’uso di farmaci specifici (FANS). E di prodotti naturali da applicare localmente. Con l’intento di arrestare o rallentare la progressione della malattia, in maniera tale da prevenire le eventuali inabilità.

Contemporaneamente bisogna agire sui comportamenti errati del paziente che deve quindi adottare uno stile di vita che gli consente di scendere di peso, oltre che fare esercizi specifici che rinforzino la muscolatura lombare.

Bisogna, inoltre, badare alla postura, assumendo posizioni corrette, e utilizzare, se necessario, dei corsetti di contenimento.

Post correlati

Lascia un commento