OKSalute.it
Salute

Il ciclo mestruale: le cause del dolore.

Le cause del ciclo mestruale

A causa del ciclo mestruale, le donne lamentano più dei maschi i dolori localizzati prevalentemente al basso addome e alla schiena. Ciò è dovuto alla notevole complessità dell’apparato genitale femminile.

Anche i numerosi cambiamenti fisiologici che avvengono durante il ciclo mestruale possono procurare un certo numero di disturbi dolorosi nella donna. Che possono essere avvertiti anche in zone del corpo distanti dalla sede di partenza. Basti pensare al mal di testa che alcune donne avvertono qualche giorno prima dell’arrivo delle mestruazioni.

Dolore e ciclo mestruale

Ci sono molte donne che prima e/o durante il ciclo mestruale avvertono una serie di disturbi, quali la cefalea, spesso accompagnata da nausea e vomito. E da cambiamenti nel tono dell’umore, che si manifestano spesso con una certa facile irritabilità. Molto probabilmente ciò è conseguenza di cambiamenti di tipo ormonali, che determinano una ritenzione di acqua e di Sali.

Ma tutto ciò può passare addirittura in secondo piano quando a prevalere è il dolore al basso ventre, caratterizzato da una forte intensità. Il dolore può irradiarsi e propagarsi posteriormente alla zona lombosacrale. Vale a dire nella parte bassa della schiena fino ad arrivare dove cominciano i glutei.

Nei casi in cui le mestruazioni sono accompagnate anche da dolore, parliamo di dismenorrea.

Ci sono molte donne che prima e/o durante il ciclo mestruale avvertono una serie di disturbi

La dismenorrea

La dismenorrea è riferita da circa una donna su tre. Nella maggior parte dei casi è dovuta ad un cambiamento funzionale.

I dolori sono avvertiti come degli spasmi e crampi, e tendono a ridursi dopo l’inizio della emorragia mestruale.

I dolori si presentano prevalentemente sin dalla prima mestruazione, e possono variare come intensità da un ciclo ad un altro, e nel corso della vita. Tant’è che intorno ai 30 anni di età i dolori possono scomparire del tutto o comunque attenuarsi notevolmente. Soprattutto dopo una gravidanza.

ciclo mestruale dolori al basso ventre
I dolori sono avvertiti come degli spasmi e crampi

Le cause

Si pensa che i crampi uterini della dismenorrea siano causati da una aumentata produzione di particolari sostanze, le prostaglandine, da parte dell’endometrio. Quest’ultimo è la parte di tessuto più interno dell’utero.

Le prostaglandine hanno il compito di stimolare proprio le contrazioni uterine fisiologiche durante il corso di una normale mestruazione. Quando, però, queste sostanze sono prodotte in eccesso, si verifica una riduzione del flusso sanguigno e quindi un conseguente aumento delle contrazioni uterine. Che determinano l’insorgenza del dolore.

In questi casi sarebbe consigliato ricorrere a farmaci che contrastano l’azione delle prostaglandine, oppure ai farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Naturalmente sempre dopo aver sentito il parere del medico. Oppure si può ricorrere a rimedi naturali, che favoriscono il rilasciamento muscolare.

Post correlati