OKSalute.it
Fisiatria & Riabilitazione Ortopedia Salute

Dolori tendinei e muscolari, come trattarli dopo un trauma

Dolori ai tendini

I muscoli e i tendini sono paragonabili i primi al motore e i secondi agli organi di trasmissione di una macchina. Insieme fanno muovere le articolazioni del corpo.

Ogni giorno, queste strutture sono sottoposte a continue sollecitazioni, per poter consentire di esplicitare le nostre attività quotidiane. Ma è soprattutto durante le attività sportive che esse vengono messe a dura prova. Difatti sono frequenti i casi di stiramenti, slogature e in alcuni sport anche fratture ossee.

Alcune lesioni sono proprie di alcuni sport, come il “gomito del tennista” o il “dito del baseball”.

Anche alcuni lavori, o le semplici attività quotidiane possono ingenerare dolori muscolari e tendinei. Si pensi ai movimenti di torsione che avvengono quando si dipinge una parete o si strizzano dei panni.

Il dolore da traumi

Quando si pratica uno sport di contatto o attività particolari, si possono prendere dei colpi che generano degli ematomi localizzati.

Spesso si ha una deformazione della parte colpita. Il dolore che ne consegue è sempre intenso, che si riacutizza ogni qualvolta si muove il muscolo interessato.

La funzione del muscolo ne risulta influenzata fino a quando perdura il dolore. Nel momento in cui diminuisce, la funzionalità di quel muscolo riprende.

Se il dolore dovesse perdurare allora potrebbe essersi avuta una rottura muscolare.

Ciò può essere conseguente o di un colpo ricevuto, o più frequentemente ad uno strappo. In questi casi il muscolo subisce uno stiramento, cioè un allungamento del muscolo oltre il limite della propria elasticità.

Oppure il muscolo viene allungato durante il momento della sua contrazione, oltre la forza che esso può sopportare.

Questi tipi di lesioni si prevengono adottando un giusto allenamento, che mantenga la corretta elasticità del muscolo.

Lesioni dei tendini e dei legamenti

I tendini sono più difficili a lesionarsi, per trauma diretto. Solo i grossi tendini, come il tendine di Achille, possono rompersi in seguito a colpi esterni.

Le lesioni dei legamenti avvengono per sollecitazioni esagerate di un’articolazione. La gravità della lesione è in relazione alla capacità di guarigione e alla ripresa funzionale dell’articolazione interessata.

Le parti che più facilmente sono soggette a lesioni sono la spalla, il ginocchio e la caviglia.

Come trattare il dolore muscolare

Per contrastare il trauma muscolare in seguito ad un colpo ricevuto, è bene applicare immediatamente sulla parte colpita una borsa di ghiaccio, o qualcosa di freddo.

Ciò è necessario per fermare l’emorragia conseguente e quindi ridurre l’ematoma.

Trascorse alcune ore, però, bisogna lasciare il posto al caldo, e ciò per ridurre la contrattura muscolare e favorire il riassorbimento del sangue.

Naturalmente il riposo è strettamente necessario. Qualora sia presente il dolore, vanno presi dei farmaci antinfiammatori e antidolorifici.

Vi sono anche delle alternative naturali, che possono essere applicati localmente. L’Eudoil è un prodotto naturale estremamente efficace. Basta applicare diverse gocce sulla parte dolente e massaggiare fino al suo completo assorbimento.

Trattamento per i dolori articolari e muscolari

Essendo l’Eudoil a base di oli essenziali naturali estremamente puri e concentrati, l’applicazione può essere ripetuta diverse volte nel corso della giornata. Ciò può evitare di assumere farmaci che possono dare effetti collaterali.

Post correlati