OKSalute.it
Salute

Caduta di capelli nelle donne: scopriamo insieme le cause e i rimedi

Caduta capelli donne: cause e rimedi

Quando parliamo di caduta di capelli, la maggior parte di noi penserà sicuramente prima agli uomini. Tra loro infatti è molto più diffusa e considerata quasi una conseguenza naturale all’avanzare degli anni. Tuttavia, anche molte donne hanno questo problema e, proprio come gli uomini, possono ricorrere al trapianto di capelli per risolverlo. Partiamo dalle basi. La vita di un capello dura al massimo sette anni ed è suddivisa in tre momenti principali: crescita, riposo, caduta. Entrano in quest’ultima fase durante la giornata un numero di capelli più o meno grande a seconda del sesso, dell’età, della salute e di altre caratteristiche dell’individuo. Quando si ha a che fare con una perdita di capelli anomala, i rimedi disponibili al giorno d’oggi sono molti. Ovviamente, la capacità d’azione di ognuno di questi rimedi cambia al variare del grado di calvizie, della persona e delle cause. Passiamo dalle lozioni, ai medicinali, dalle terapie, fino ad arrivare al trapianto di capelli

Caduta capelli donne cause alopecia
Quando si ha a che fare con una perdita di capelli anomala, i rimedi disponibili al giorno d’oggi sono molti.

Il trapianto di capelli è un rimedio efficace anche per le donne?

La perdita di capelli affligge anche il genere femminile e non tutti sanno che il trapianto di capelli nelle donne è possibile e, addirittura, in alcuni casi è la soluzione migliore. È bene specificare, prima di parlare di questa operazione, che i capelli nelle donne possono cadere per varie cause. Al di là di quelle più comuni come il cambio di stagione o lo stress, ve ne sono altre come gli squilibri ormonali, i cambiamenti drastici nella dieta, la carenza di zinco o di vitamina A e i fattori ereditari. Questi ultimi portano ad esempio all’alopecia androgenetica femminile, che provoca il diradarsi dei capelli e che spesso può essere risolta con il trapianto. La prima cosa da fare quando si nota una perdita di capelli importante è consultare un esperto che, nel caso sia necessario, ci segnerà le analisi che servono. A differenza degli uomini, che perdono i capelli in zone circoscritte, il diradamento nelle donne solitamente è omogeneo. Per questo motivo, non sempre è possibile il trapianto di capelli nelle donne: non c’è un’area sicura dalla quale prelevare i follicoli da innestare poi in quelle colpite.

Caduta capelli donne rimedio trapianto
L’alopecia androgenetica femminile provoca il diradarsi dei capelli e spesso può essere risolta con il trapianto.

Cos’è l’alopecia androgenetica femminile?

Quando la causa della caduta dei capelli nelle donne è l’alopecia androgenetica femminile, spesso la migliore soluzione è proprio il trapianto di capelli. Questa patologia colpisce soprattutto le donne con iperandrogenismo e solitamente è ereditaria. Inoltre, a differenza di quella che colpisce il genere maschile, l’alopecia androgenetica femminile compare più tardi, tra i 30 e i 40 anni, e attacca gradualmente i follicoli passando per tre fasi crescenti di diradamento. Per la diagnosi viene eseguito un esame chiamato tricogramma e altri correlati, oltre a valutare la presenza della patologia in famiglia, l’assunzione di anticoncezionali o cortisonici e altre sostanze che possono provocare l’iperandrogenismo. Se viene confermata, una delle opzioni è rivolgersi a un centro specializzato nel trapianto di capelli e, se le valutazioni sono positive, sottoporsi all’operazione. Il vantaggio è che, grazie alle tecniche all’avanguardia, i risultati appaiono assolutamente naturali.

Post correlati