OKSalute.it
Rassegna Politica Sanità

Pozzuoli, alte tecnologie per la Salute, via al Forum internazionale di Medicina

Fonte : Il denaro –

La città di Pozzuoli ospiterà il 19 e 20 giugno prossimi un prestigioso Forum Internazionale di Medicina dal titolo “Le alte tecnologie per la Salute: una sfida da affrontare in rete”. Un evento che vede la collaborazione e il patrocinio di Regione Campania, Università Federico II°, Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II° di Napoli, Asl Napoli 2 Nord, Associazione Italiana Ingegneri Clinici, Società di Patologia e Chirurgia Vascolare Latino Mediterranea, Mediterrean Federation for Advancing Vascular Surgery, Mattoni SSN Programma Mattone Internazionale Salute, Eip on Aha reference site, Società Italiana di Health Technology Assessment e Raio.

Mercoledì 19 giugno verrà aperto il “2° Congresso Internazionale of Mediterrean Federation for Advancing Vascular Surgery (Me.F.A.V.S.)”. Alle ore 8,10 Giancarlo Bracale, organizzatore e coordinatore del Forum, nonché presidente del Me.Favs e Ordinario di Chirurgia Vascolare presso l’Università Federico II° di Napoli, darà il benvenuto e successivamente aprirà i lavori. “Lo scopo principale del Congresso è quello di promuovere la cooperazione tra le maggiori istituzioni di Chirurgia Vascolare dei paesi che affacciano sul Mediterraneo, dal Sud Europa al Nord Africa, all’ Area Balcanica, al Medio Oriente e a tutti gli altri paesi che richiedono di essere inclusi – spiega Bracale -. La Federazione configurata come una Rete Internazionale per promuovere le conoscenze, i confronti di esperienze, gli aggiornamenti nei servizi di cura, nei training formativi, nei progressi delle nuove tecnologie nel campo della diagnostica, del trattamento e della prevenzione delle malattie vascolari. Per raggiungere questi obiettivi, la Federazione si avvale di un’organizzazione multicentrica e multidisciplinare per lo scambio di progetti di ricerca, di docenti, di studenti, specializzandi, giovani specialisti, dottorandi di ricerca”. Un progetto lungimirante quello del professor Giancarlo Bracale che prosegue in collaborazione con l’Università Federico II°, l’Azienda Ospedaliera Universitaria della Federico II° di Napoli e la Regione Campania la quale recepisce le direttive e i regolamenti della Comunità Europea e mira ad inserire Me.F.A.V.S. nella rete del Progetto Mattone Internazionale Salute a sua volta collegato al ciclo Horizon 2020 per l’accesso ai fondi della Comunità Europea gestiti dalla Governance Regionale. “Gli argomenti scelti per il Congresso di quest’anno sono le alte Tecnologie in Chirurgia Vascolare in linea con il tema generale del Forum e l’arteriopatia diabetica argomento sempre di grande interesse e attualità selezionato come tema di ricerca comune tra tutti i paesi afferenti al Me.F.A.V.S – continua Bracale -. Con l’ambizioso obiettivo di procedere al confronto delle singole esperienze e pervenire alla pubblicazione dei dati analizzati. Particolare attenzione è stata posta nell’organizzazione della sessione Hands on Training dedicata agli specializzandi, agli studenti, ai giovani specialisti su argomenti di particolare interesse e attualità nel campo della chirurgia endo-vascolare, della chirurgia arteriosa open, delle vene e linfatici, nel trattamento delle ulcere e del piede diabetico. Tramite Me.F.A.V.S. è stato approvato il progetto ERASMUS Plus per scambi didattico-scientifici-assistenziali, al momento con Egitto e Libano ma si attende l’inserimento di altri paesi afferenti alla Rete”.

Giovedì 20 giugno il Forum verterà, poi, sulle “Alte Tecnologie per la Salute”. Interverranno Enrico Coscioni, Consigliere Regionale della Campania, Antonio Postiglione, Direttore Generale per la tutela della Salute e il coordinamento del SSR della Regione Campania, Luigi Califano, Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università Federico II°, Corrado Cuccurullo, Presidente So.Re.Sa Spa, Antonio D’Amore, Direttore Generale ASL Napoli 2 Nord, Gaetano D’Onofrio, Direttore Sanitario dell’AOU Federico II°, Maddalena Illario, Dirigente UOD Health Innovation Regione Campania. Il dibattito sarà moderato da Alessandra Dionisio, P.O. Comunicazione, AOU Federico II°.

Post correlati