La ministra Grillo azzera il Consiglio superiore di sanità

Fonte : La Repubblica –

di Michele Bocci –

Con una decisione inedita le nomine dei membri dell’organo tecnico-consultivo sono state revocate due anni prima della scadenza. La presidente uscente: “Nessun preavviso, in sei mesi non ci hanno mai incontrati”

Il ministero della Salute azzera il Consiglio superiore di sanità. Oggi è stata spedita una lettera che revoca le nomine dei componenti non di diritto dell’organo tecnico-consultivo del ministero. Praticamente rimangono in carica solo i membri delle isituzioni (ministero stesso, Aifa, Istituto superiore di sanità) che hanno un posto legato al loro incarico.

Il consiglio superiore di sanità era stato nominato nel dicembre dell’anno scorso e avrebbe dovuto restare in carica per tre anni. Con una decisione inedita, però, la ministra Giulia Grillo ha deciso di cancellarlo e nominarne un altro. Di solito quando cambiava il governo venivano aggiunti alcuni membri ma nessuno era stato così drastico. L’idea evidentemente è quella di cambiare tutto in questo organismo, che dà indicazioni su alcuni dei temi di salute pubblica segnalati dallo stesso ministero. La presidente uscente, Roberta Siliquini (che era al secondo mandato) e alcuni degli altri 30 membri hanno espresso sorpresa perché la decisione del ministero non è stata in alcun modo anticipata al Consiglio ma è arrivata oggi con una inattesa, stringata, comunicazione. “Prendo atto decisione del ministro, sta nelle sue prerogative. Sarebbe stata una cortesia istituzionale incontrarci almeno una volta da quando si è insediata, cioè sei mesi fa. E invece noi non abbiamo mai visto la ministra”, spiega Siliquini. “Vorrei ringraziare colleghi straordinari che per quattro anni hanno lavorato tanto, e gratuitamente, per il Paese”.

 

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE