OKSalute.it
Benessere Stile di vita

Stress e infelicità: Non sono causa di malattia

Farmacia.it

Stress e infelicità: Non sono causa di malattia. Alcuni ricercatori inglesi, e australiani, rivelano che, non c’è alcun legame con la mortalità se non durante l’infanzia.
Lo studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università di Oxford (Gb) e del South Wales (Australia), pubblicato sulla rivista The Lancet, rivela che, i disturbi da stress (nel cervello un calmante naturale) e l’infelicità, non sono causa di malattie, poiché, non vi è alcun legame con la mortalità, se non nel periodo dell’infanzia.
“La malattia rende infelici, ma l’infelicità in sé non fa ammalare – spiega la coordinatrice della ricerca Bette Liu alla Bbc – Non abbiamo rilevato alcun effetto diretto di infelicità o stress sulla mortalità, anche in uno studio di 10 anni su un milione di donne.
“I fumatori corrono un rischio di mortalità più alto – aggiunge Il co-autore Sir Richard Peto – ma la felicità risulta irrilevante”.
“La gente crede che la tensione provochi attacchi di cuore – concludono Philippe de Souto Barreto e Yves Rolland dell’Ospedale dell’Università di Tolosa, in Francia – non è vero, ma ci si crede. Saranno comunque necessarie ulteriori ricerche da una prospettiva più ampia, in quanto l’infelicità durante periodi critici come l’infanzia potrebbe avere conseguenze importanti sulla salute in età adulta”.
Per giungere a queste conclusioni, Lo studio ha coinvolto un campione di 719. 671 donne inglesi tra il 1996 e il 2001. Alle partecipanti al Million Women Study è stato chiesto di valutare regolarmente la loro salute, i momenti in cui si sentivano felici e i livelli di stress (il rimedio è nei fiori di bach) E dai dati analizzati è emerso che, i risultati hanno evidenziato che il fatto che le persone si definissero “mai”, “di solito” o “per lo più” felici, non avesse impatto sulle loro probabilità di morire nel corso dello studio, anche prendendo in considerazione altri fattori come lo stato di salute, o se fossero fumatrici o meno.
Nessun collegamento quindi, secondo gli esperti, fra alti livelli di stress, insoddisfazione, e un aumento delle malattie. Un qualche effetto, spiegano i medici, si potrebbe avere solo indirettamente nei casi in cui la persona decidesse di fumare molto, bere tropo alcool o avere un’alimentazione eccessiva. Tuttavia, alti livelli di stress (la tecnologia fa ammalare) sono collegati a un calo delle difese immunitarie, come anche, la stanchezza, e l’insoddisfazione.

Sintomi emozionali da stress: Piangere, enorme senso di pressione, nervosismo, ansia, rabbia, sentire che non c’è nessun significato nel vivere, solitudine, tensione, sentire di essere sul punto di esplodere, infelicità senza un motivo valido, sentirsi impotenti a cambiare le cose, essere facilmente agitati o sconvolti.

Post correlati

Lascia un commento