OKSalute.it
Benessere Stile di vita

Magro ma con la pancia? Colesterolo più alto e rischio doppio per la salute

Gli uomini magri ma con grasso addominale hanno una possibilità doppia di morte prematura dovuta a diabete, ictus, malattie coronariche e altri problemi cardiaci. Lo dice una ricerca svolta su 15mila persone con indice di massa corporea normale

Il girovita è davvero importante per la salute: avere la pancia anche su un corpo magro mette maggiormente a rischio per una serie di gravi malattie rispetto a essere genericamente sovrappeso od obesi. Gli uomini che sono definiti falsi magri, cioè con un girovita apprezzabile, sono più a rischio di contrarre malattie cardiovascolari di quelli in sovrappeso.

Rischio di morte raddoppiato

Ce lo rivela un nuovo studio pubblicato su Annals of Internal Medicine  che ha esaminato i dati di oltre 15 mila persone magre, ma con un eccesso di grasso sulla pancia. I ricercatori, infatti, hanno stimato che coloro che hanno una pancia gonfia possono raddoppiare il rischio di avere un attacco cardiaco, un ictus, il diabete o addirittura il cancro rispetto alle persone che sono semplicemente in sovrappeso od obese.

Anche  le donne che hanno una distribuzione del grasso sulla pancia, corrono una volta e mezzo in più il rischio di andare incontro a morte prematura.

Magri con la pancia

Precedenti studi avevano già posto l’accento e suonato l’allarme sulla possibilità che i soggetti magri ma con grasso viscerale (addominale) andassero incontro a problemi di salute cardiovascolare. Ma questo è il primo studio che ci fornisce un dato quantitativo sul rischio. I magri con la pancia, quindi, non devono sottovalutare e sentirsi al sicuro.

Anche per loro, quindi, vale la regola di essere attenti all’alimentazione e di svolgere un’attività fisica.

Preferire una alimentazione basata principalmente su quella mediterranea, povera di grassi.

Svolgere una attività fisica seppure modesta come il camminare  per almeno 50 minuti tre volte a settimana oppure 30 minuti tutti i giorni.

Altro fattore importante è ridurre lo stress. Alcuni studi infatti hanno dimostrato come le persone stressate tendono ad avere una quantità elevata di grasso sulla pancia.

Il grasso addominale

Ma perchè il grasso addominale è così pericoloso?

Il grasso che si trova sulla pancia ha la caratteristica di  penetrare all’interno del corpo, fino in profondità tanto da avvolgere gli organi vitali. A questo punto entra in gioco il fegato, che è l’organo deputato  alla formazione del colesterolo. Il fegato, infatti, si serve del grasso della pancia e lo trasforma in colesterolo che viene quindi immesso nel torrente circolatorio. Qualora si venga a creare un eccesso di colesterolo nel sangue, esso si può depositare sulle pareti delle arterie, causando un restringimento del lume e quindi del passaggio ematico. Le arterie, a questo punto, cominciano anche ad indurirsi. Fattori questi che possono  portare a infarto o ictus.

Altro motivo per cui l’adipe profonda della pancia deve preoccupare è che può favorire lo sviluppo del diabete di tipo 2 , in quanto potrebbe indurre una insulino resistenza.

Questo tipo di grasso addominale, infine,  può anche incidere sull’aumentare i livelli di glucosio nel sangue e far diminuire la massa muscolare.

Post correlati

Lascia un commento