OKSalute.it
Alimentazione e Sport Diete Fitness

Come perdere peso in 5 semplici mosse

Come perdere peso mangiando: 5 regole per una perfetta forma fisica

Con l’avvicinarsi dell’estate mostrarsi tonici è per qualcuno una sorta di imperativo. Se anche tu ti stai chiedendo come perdere peso in tempi brevi e senza grosse rinunce, sei finito nel posto giusto. Resta con noi fino alla fine di quest’articolo per scoprire come fare.

Per molto tempo la parola “dieta”, nel vocabolario di noi tutti, è stata erroneamente accostata al concetto di rinuncia, con risultati catastrofici per la salute della popolazione occidentale, che si è sempre mostrata più sensibile agli imperativi della beauty mania. Con l’articolo che segue vogliamo pertanto dimostrarti che perdere peso non vuol dire necessariamente castigare il corpo con privazioni e sofferenza quanto piuttosto mangiare di gusto.

 Nelle prossime righe, 5 regole per perdere peso mangiando.

5 regole per perdere peso

1) L’informazione è la prima regola

La prima regola per riuscire a perdere peso mangiando è informarsi a dovere sul tema e su quello che si consuma. Molte cose che quotidianamente portiamo in tavola, ad esempio, possono portare il corpo a degli scompensi che neanche sappiamo esistere.Come ci viene insegnato anche sul sito vivoaltop.com – che vi invitiamo a consultare – è dunque importante conoscere a fondo il mondo dell’alimentazione, così da poter attingere ad essa nel modo più adeguato possibile.

2) L’importanza di mangiar sano

L’alimentazione è sicuramente la chiave principale della perdita di peso. Dimagrire non vuol dire smettere di mangiare ma alimentarsi con maggiore consapevolezza. Sostituire i cibi nocivi per il nostro organismo con quelli che invece ne apportano benefici è la prima regola di questa nostra mini-guida. Questo non vuol dire rinunciare per sempre a dolci e cioccolato ma ridurne il consumo per fare spazio a nutrienti nuovi e ugualmente gustosi. Gusto e leggerezza, del resto, possono combinarsi perfettamente.

3) Lo sport non è un optional

Molte persone pensano allo sport come a qualcosa di opzionale o come ad un’attività da poter prendere in considerazione stagionalmente, quando i tempi lo permettono e l’umore non è d’intralcio. Bisognerebbe invece imparare ad osservare la pratica sportiva con maggior riguardo, introducendola nella quotidianità proprio come facciamo con il lavoro o le cene con amici. Anche una semplice passeggiata mattutina, infatti, può aiutarci nella perdita di peso.

4) Cambiare prospettiva è necessario

Se ancora ti stai chiedendo come perdere peso, sappi che non è solo il cibo ad attentare con ostinazione la tua forma fisica. Spesso infatti il cibo rappresenta un stimolo compensatorio, qualcosa in cui riflettiamo malesseri, insoddisfazioni e malumori vari. È importantissimo quindi smettere di pensare ai pasti come il premio che ci è concesso a fine giornata o come la consolazione che ci spetta dopo un periodo no.

5) Occhio allo stress

Per riuscire a smettere di riflettere ogni sorta di malessere sul piatto che portiamo in tavola è necessario anche allentare la tensione quotidiana. Lo stress è il primo nemico della forma fisica ed è quindi fondamentale imparare a gestirlo. Potresti provare, a tal proposito, a ritagliarti maggiore tempo per te stesso o iniziare un’attività che ti piace, come un corso di pilates o di yoga.

Post correlati